jump to contents

.

Home »Enseignement Supérieur »

Study in Italy
Italian higher education for international students
italiano  italiano  italiano  italiano  italiano 


Scienze della difesa e della sicurezza

I laureati di tale campo di attività devono acquisire in modo organico le conoscenze teoriche essenziali relative a:

  • le scienze di base (matematiche, fisiche, chimiche e informatiche), nella prospettiva della loro applicazione professionale;
  • le discipline giuridiche, politico-istituzionali ed economiche, nella prospettiva dell’organizzazione e gestione di unità militari o di ambiti specifici della Pubblica amministrazione;
  • le discipline storiche e geografico-territoriali, a fini di approfondimento dei contesti operativi nei quali vengono esercitate le attività di comando e di coordinamento e gestione di organizzazioni;
  • le discipline linguistiche e antropologico-psicologico-sociali rilevanti per un’efficace comunicazione in ambito internazionale e per una comprensione adeguata delle caratteristiche socio-culturali essenziali dei diversi contesti operativi.

I laureati di tale campo di attività devono altresì acquisire:

  • consapevolezza critica dell’etica militare e delle implicazioni deontologiche della professione militare nei diversi ambiti operativi della sicurezza interna ed esterna, anche a fini umanitari e di protezione delle popolazioni civili in caso di calamità naturali;
  • competenze integrate sviluppate attraverso forme coordinate di addestramento e tirocinio, per l’applicazione delle conoscenze teoriche alle funzioni di comando, di organizzazione e gestione di unità militari e di ambiti delle pubbliche amministrazioni relativi alla sicurezza interna ed esterna, nonché ai fini del corretto ed efficace impiego, anche combinato, dei sistemi di difesa e sicurezza;
  • conoscenze adeguate per l’ulteriore qualificazione personale e per cooperare nell’attuazione di attività selettive e formative nei confronti del personale sia delle unità militari sia di specifici ambiti di Pubblica amministrazione;
  • conoscenze tecniche per la trattazione e la gestione di problemi di informazione e di comunicazione e per l’utilizzo di sistemi informatici anche a rete e per l’accesso e la gestione di banche dati;
  • competenze tecniche per l’identificazione e valutazione dei rischi connessi all’espletamento delle proprie funzioni.